MTBnews.it

2 febbraio 2009

Hill rimette le cose in chiaro, dominando la quarta tappa del circuito australiano

Australian MTB seriesSei secondi di vantaggio su Mick Hannah, che si è laureato appena sei giorni fa campione australiano, rimettono le cose in chiaro e sanciscono che il passaggio su Specialized non comporterà la crisi del campione, come insinuato da più parti. Sam Hill è tornato cannibale sulla tostissima pista di Mount Buller, dove ha lasciato ad un abisso Hannah, e ancor più indietro (a dieci secondi circa) Amiel Cavalier, Bryn Atkinson e il compagno di squadra Brendan Fairclough, ancora lontano dalla forma migliore, ma decisamente più a suo agio qui che a Canberra.
Tra le donne, Leigh Douglas ha battuto Claire Whiteman. Tra gli junior, Shaun O’Connor ha lasciato a tre secondi il neo-campione australiano Rhys Willemse.

Risultati
MTBA national series (downhill #4), Mount Buller, Mansfield, Victoria [Australia] – 1° febbraio 2009

Classifica finale uomini
1. Sam Hill (Australia, Monster Energy – Specialized) in 3’18”84
2. Mick Hannah (Australia, Team GT) in 3’24”64
3. Amiel Cavalier (Australia, Giant) in 3’28”59
4. Bryn Atkinson (Australia) in 3’28”75
5. Brendan Fairclough (Gran Bretagna, Monster Energy – Specialized) in 3’28”88
6. Joshua Button (Australia, Mongoose) in 3’29”45
7. Ben Cory (Australia) in 3’30”44
8. Darcy Murrell (Australia, Tomac) in 3’32”70
9. Rick Boyer (Australia) in 3’33”27
10. Rhys Atkinson (Australia) in 3’33”76
39 classificati (finale), 74 classificati (prima manche)

Classifica finale donne
1. Leigh Douglas (Australia, 4Shaw agencies) in 4’31”68
2. Claire Whiteman (Australia, Onya bikes) in 4’44”56
3. Emma Lewis (Australia) in 4’53”62
4. Cara Smith (Australia) in 4’56”59
5. Leonie Picton (Australia, Mallard cycles) in 4’57”52
6 classificate

Classifica finale uomini (junior)
1. Shaun O’Connor (Australia, Santa Cruz) in 3’32”82
2. Rhys Willemse (Australia, Supersports – Tomac) in 3’35”86
3. Thamryn Murrell (Australia, Tomac) in 3’37”54
20 classificati (finale), 37 classificati (prima manche)

Link
I risultati completi (pdf).

Annunci

1 commento »

  1. Mi ero già espresso sul mio blog riguardo della pista di Canberra e quindi non avevo mai dubitato che Hill fosse sempre lui.
    Fare il mondiale su una tale tipologia di percorso è penalizzante, non premierà il migliore a livello di guida. Speriamo che cambino qualcosa a Mt. Stromlo, anche se, per la scarsa pendenza, non è che si possa fare molto
    Alberto Ancillotti

    Commento di Alberto Ancillotti — 2 febbraio 2009 @ 12:13


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: