MTBnews.it

10 luglio 2008

Nel week end la Megavalanche dell’Alpe d’Huez. Nella sprint di Oz-en-Oisans, domina Ruffin. Tra un mese la Maxi di Cervinia

1600 iscritti per la Megavalanche dell’Alpe d’Huez, che si terrà nel week end del 13 luglio nell’Oisans: come succede già da un paio d’anni, la pattuglia nazionale più folta non è quella transalpina, ma quella britannica. Molti volti noti tenteranno di succedere a Nicolas Vouilloz, trionfatore nel 2006, e a René Wildhaber, vincitore lo scorso anno.
Mercoledì 9 si è invece svolta, a Oz-en-Oisans, la Sprint Avalanche: articolata su due manche su un percorso downhill di circa quattro minuti e da una finale per i migliori 50 atleti, che decretava la classifica assoluta, ha visto la vittoria del forte padrone di casa Thibaut Ruffin sul neozelandese Nathan Rankin e su David Emé. Tra le donne domina Tracy Moseley.
Manca invece soltanto un mese alla quinta edizione della Maxi Avalanche di Breuil-Cervinia, in Valle d’Aosta, prima tappa italiana del circuito dell’Avalanche cup che comprenderà anche Bressanone e Bardonecchia. La gara di freeride marathon, inserita nella Coppa Europa della specialità, si svolgerà sabato 9 e domenica 10 agosto; gli iscritti sono già oltre 200, tra i quali i migliori specialisti internazionali della disciplina.
La prima novità sarà il percorso, che subirà qualche variazione ma confermerà il dislivello di oltre 1500 metri e la lunghezza di quasi 10 chilometri: inviariato dalla partenza sul ghiacciaio del Plateau Rosa fino a Plan Maison, si svolgerà poi sul versante orografico sinistro, in un nuovo singletrack ancora più emozionante da percorrere e che garantirà meglio la sicurezza degli atleti. La parte alta, dopo le abbondanti nevicate invernali, è in condizioni ottimali: la morena affrontata gli scorsi anni lascerà posto a nevai estesi e spettacolari. La zona del traguardo, più ampia e con maggiori spazi espositivi per i team e per i numerosi negozianti, vedrà la luce nella zona della partenza degli impianti di risalita della Cervino Spa, agevolando di molto gli atleti e la logistica dell’organizzazione.

Al via si presenteranno i migliori specialisti francesi del dowhill marathon, tra i quali Rémy Absalon, pluri-vincitore della Coppa Europa e favorito anche nella Mega di domenica, Franck Parolin e Olivier Giordanengo, già vincitori a Cervinia, e Grégory Doucende. Tra gli italiani saranno presenti Alan Beggin, campione italiano, Bruno Zanchi e Andrea Bruno, oltre ad una folta pattuglia di valdostani, tra cui Claudio Brunier, miglior specialista italiano delle Maxi Avalanche, Matteo Milliery, già campione valdostano; Don Paolo Papone, parroco di Valtournenche ed esperto ciclista, ripeterà l’esperienza dello scorso anno chiudendo la gara come “scopa”.

Cervinia e Valtournenche credono sempre più nelle potenzialità turistiche della mountain bike e stanno sviluppando in questi mesi una serie di percorsi permanenti di cross country e di freeride: in particolare, la Cime Bianche Spa, società che gestisce gli impianti di risalita di Valtournenche sta realizzando il progetto per la realizzazione di un pista di downhill di oltre 2 chilometri nella zona della Salette, a Valtournenche.

Sprint Avalanche downhill – Oz-en-Oisans
Classifica finale uomini

1. Thibaut Ruffin (Francia, Iron Horse – Riding addiction) in 3’57”176
2. Nathan Rankin (Nuova Zelanda, Iron Horse – Playbiker) a 2”228
3. David Emé (Francia, VTT Conliège – Jura) a 3”196
4. Ben Cathro (Gran Bretagna, Mojo – Orange) a 4”644
5. Fabien Cousinie (Francia, Q-bike) a 5”875
6. Tomas Misser (Spagna, Guak) a 7”785
7. Cyrille Kurtz (Francia, Rivierabike.com – Specialized) a 8”095
8. Fabrice Baret (Francia, Cilaos bike team) a 10”065
9. Paul Aston (Gran Bretagna, Solid – A-Class) a 10”264
10. Matthieu Carnino (Francia, Choucas bikers) a 10”330

11. Danny Hart (Gran Bretagna, Lapierre – Saab – Salomon) a 10”483
12. Adam Brayton (Gran Bretagna, Iron Horse – Playbiker) a 12”908
13. Quentin Derbier (Francia, Team Planet X) a 12”210
14. Mike Skinner (Nuova Zelanda, Iron Horse – Playbiker) a 12”908
15. Pau Misser (Spagna, Guak) a 13”320
16. James Stock (Gran Bretagna) a 13”696
17. Florent Wolter (Francia, Vario) a 15”118
18. Guillaume Braux (Francia, Two lambs) a 19”711
19. Mathieu Benard (Francia, VTT Loisirs) a 19”974
20. Cyril Lagneau (Francia, Lapierre – Saab – Salomon) a 20”279
46 classificati (finale), 229 classificati (semifinale)

Classifica finale donne
1. Tracy Moseley (Gran Bretagna, Kona) in 4’37”220
2. Susan Mahony (Gran Bretagna, Psyclewerx) in 5’13”070
3. Lynda Davies (Gran Bretagna) in 5’14”501
10 classificate (semifinale)

Link
Il report della Sprint Avalanche sul sito del team Iron Horse – Playbiker (in inglese).
Le classifiche complete della Sprint (pdf): semifinale, finale.
Il sito ufficiale della Maxi Avalanche Cervinia.

Annunci

1 commento »

  1. Chiaramente Nathan Rankin non corre per 2 Stage ma per Playbiker-Iron Horse e ovviamente siamo contenti di questo suo rientro dopo l’infortunio di Andorra. Da segnalare che l’altro nostro kiwi Mike Skinner nella prova di velocità dei top rider che si è tenuta sul ghiacciaio è stato il più veloce di tutti con ben 88 km/h!
    Qui di seguito il link alla news sul sito di Dirt:
    http://www.dirtmag.co.uk/news/category/events/megavalanche-the-news-so-far/dirt-1231662.html

    Ciao, Romano

    Commento di Romano Favoino — 11 luglio 2008 @ 11:00


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: