MTBnews.it

27 giugno 2008

Dopo un mondiale positivo, ecco gli azzurri per l’europeo di Caspoggio

Antonio Silva ha diramato le convocazioni per il campionato europeo di downhill del 12 e 13 luglio prossimi a Caspoggio, in provincia di Sondrio. Il direttore tecnico federale del settore abilità ha convocato diciassette atleti, compresi Claudio Cozzi, Marco Bugnone ed Elias Somvi, assenti al mondiale e rientranti dopo gli esami di maturità: «La pista è più lunga rispetto a quella dell’evento iridato – commenta Silva – ma risulta più veloce come fondo. Sarà quindi battaglia tra le nazioni perché il livello è comunque molto alto. I discesisti azzurri, in particolare gli elite, conoscono bene il percorso e tenteranno quindi di trarne maggior vantaggio». Rispetto al mondiale di Commezzadura, le novità sono l’inserimento in lista dei giovani Lorenzo Dal Re e Davide Dolfin e il passaggio a riserva a “titolare” di Justyn Norek. Ecco l’elenco completo degli atleti:

Elisa Canepa (Iron Horse – Playbiker)

Alan Beggin (Mapei)
Luca Bertocchi (Iron Horse – Playbiker)
Marco Bugnone (Ancillotti team)
Claudio Cozzi (Team Scout)
Lorenzo Dal Re (Surfing shop)
Davide Dolfin (Axo – Commençal)
Davide Don (Pedroni – Kjub)
Edoardo Franco (UC Vallée D’Aoste)
Carlo Gambirasio (Surfing shop)
Vittorio Gambirasio (Surfing shop)
Andrea Gamenara (Argentina bike)
Marco Milivinti (Ancillotti team)
Matteo Milliery (Ready2Race)
Justyn Norek (Dayco)
Elias Somvi (Alutech)
Lorenzo Suding (Iron Horse – Playbiker)
Dario Zampieri (Vigor – Da Bomb) riserva
Bruno Zanchi (Axo – Commençal) riserva

Link
Il sito web ufficiale del campionato europeo di Caspoggio.
I convocati per il mondiale in Val di Sole.

Annunci

8 commenti »

  1. Negli ultimi tempi, vedi anche l’anno scorso in Grecia, l’europeo è stato snobbato da molte grandi nazionali, ad esempio gli inglesi non hanno mandato neanche un pilota, per la Francia solo qualche junior ecc…
    Speriamo che questa prova nostrana rilanci questo titolo, sarebbe bello, ed abbiamo tutte le carte in regola per farlo, raggiungere un bel risultato senza che nessuno possa dire “per forza, non c’era nessuno”.
    Alberto Ancillotti

    Commento di Ancillotti — 27 giugno 2008 @ 15:43

  2. Concordo con quanto dice Alberto, e dal mio punto di vista in questi casi la risposta più semplice a questo tipo di affermazioni è “nessuno gli ha impedito di venire!”. In fondo un europeo è pur sempre un europeo e proprio a Commezzadura un paio di anni fa hanno vinto dei certi Gee & Rachel Atherton, che quest’anno sullo stesso percorso si sono coperti di iride, per cui un buon europeo è di ottimo auspicio per il futuro.
    Quindi forza azzurri (che a Commezzadura sono stati molto più grintosi che in passato – complimenti al C.T. Silva), che vedo tutti particolarmente bene con in pole position Marco Milivinti (che corre praticamente in casa) e l’Alan nazionale che negli appuntamenti importanti è sempre a tutta.
    Romano

    Commento di Romano Favoino — 27 giugno 2008 @ 16:27

  3. Io l’europeo l’avrei anche fatto, ma finchè si pensa che lo speaker sia convocabile al pari dell’idraulico liquido io metto giù un bel picche.
    Così come a Caldirola o Pragelato c’è il buon Rommel che mi sega le gambe. Complimenti.
    I tempi della “famiglia” della discesa italiana sono assai lontani. Collio insegna. Anche la DH made in Italy subisce l’onda lunga della legge mettilo nel culo al prossimo che impera. Collio insegna. La mafia esiste anche nella DH. Non offendete quelli dell’XC. Si sta pedalando su quella strada.

    Sia chiaro, niente di personale

    Commento di ugo de cresi — 11 luglio 2008 @ 08:57

  4. vorrei specificare che non si tratta di un risentimento nei confronti di Rommel

    Commento di ugo de cresi — 11 luglio 2008 @ 11:05

  5. Ecco, appunto. Spiegati, Ugo: altrimenti un commento come il tuo lascia il tempo che trova…

    Commento di mtbnews.it — 11 luglio 2008 @ 11:19

  6. Io e il buon Ugo ci ci conosciamo da tempo e c’è tanta amicizia e stima reciproca.
    L’unico rammarico che abbiamo è che sono anni che non riusciamo a trovare il tempo per andare a mangiare un maledetto piatto di trofie al pesto insieme!
    Romano

    Commento di Romano Favoino — 11 luglio 2008 @ 11:51

  7. 1- Ho contattato l’organizzazione dell’europeo diversi mesi prima dell’evento e sono stato messo in stand-by. Del tutto legittimimamente, poichè è necessario ponderare con attenzione spese, gestione e strategie di un evento così importante. Tengo a precisare che non ho mai cannibalizzato gli eventi: pur essendo un europeo (o i mondiali) per me non cambia nulla, ed ho agito nella speranza di poter dare voce all’europeo, cosa a cui tenevo particolarmente. Tengo a dire che la mia non è una voce di spesa “importante” gravante sull’economia dell’evento. Passano i mesi, scrivo mail e telefono ma resto sempre in stand-by. Organizzatori di altri eventi concomitanti premono per avere la mia disponibilità, ma io ci tengo a gridare a tutti gli amici della DH i miei incitamenti, soprattutto ad un europeo così delicato come quello di quest’anno, e se proprio la devo dire tutto resto con l’amarezza di non poter fare una dedica importante ad una persona scomparsa. Passa altro tempo e telefono: mi vien detto che occorre sapere l’inglese. Comunico che faccio lo speaker alla coppa del mondo di triathlon dove tutti i messaggi sono in inglese e italiano e che -eventualmente- ho la disponibilità di una speaker tecnica multilingue all inclusive- resto ancora appeso sino a maggio 2008, quando l’organizzatore di una GF mi dà l’ultimatum. A quel punto rinuncio.
    2-Ritengo che Rommel come speaker alla bisogna vada benissimo. Ha piena conoscenza della materia ed è equilibrato. tanto è vero che lui sa che quando ci sono io come speaker lui ha -open mike -. Ma nell’ultimo periodo si è verificato che la prestazione -volenterosa e volontaria- di Rommel sia stata un pò abusata. Tutto lì.
    Ripeto, io non sono una uscita “rilevante” e quindi ritengo che non vi sia uno squilibrio pregiudicante nel dare conferma in tempo utile.
    3-Collio:
    E’ stato scritto già molto.
    Da parte mia è l’ennesimo stracciarsi le vesti senza niente di concreto.
    E sono anni che va avanti così.
    Forse, avrebbe, a questo punto senso anche il tanto temuto (e controproducente ) sciopero dei piloti.

    Silva è persona stimata e rispettata. Ma ahimè non ha il dono della universalità. E’ ineccepibile che la sua attività si sia fatta sentire in forma assolutamente positiva.
    Ma occorre -credo- dare alla downhill italiana, un minimo di parametri basilari affinchè tutti i soggetti abbiano piena contezza di quanto sia affascinante questo sport.
    L’anno passato a Caldirola, un giudice mi ha inveito pesantemente contro perchè quando -con i binocoli- ho visto cadere Dal Fitto, ho consigliato la bandiera rossa. Sia chiaro, l’atleta era steso di traverso sul percorso!
    Avrei potuto gridargli in faccia le peggio nefandezze di cui ho conto, ed invece mi sono limitato a guardarlo negli occhi e con voce flebile “…se per lei in questo momento lì per terra c’è un numero di gara, …per me, …per me…c’è un atleta, un uomo,….ed un amico”.
    E poi, finita la gara, sono andato a prenderlo dal Fitto che era lì fuori dall’ospedale di Tortona, senza scarpe, …ad importunare le ragazze.

    Se ho scritto delle sciocchezze, vi chiedo venia.

    Un abbraccio.

    Ugo de Cresi

    Commento di ugo de cresi — 11 luglio 2008 @ 11:54

  8. Chiarissimo, Ugo. Grazie per l’intervento che chiarisce il precedente.
    Ce ne sarebbe da discutere, adesso… ma dubito succederà

    Un saluto

    Commento di mtbnews.it — 11 luglio 2008 @ 12:13


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: